Che peccato !

3 Novembre 2014

Sabato pomeriggio al XXV Aprile "derby" con Anpi Casassa e, ahimé!, prima sconfitta di questa nuova stagione, per 2 a 3, giocavamo in casa.
Peccato veramenta perchè una volta rimontato il doppio svantaggio iniziale abbiamo avuto davvero la possibilità di chiudere la partita, non ci siamo riusciti, e, come accade spesso, nel finale abbiamo subito il terzo goal che ci fa rimanere in classifica a 7 punti sicuramente alle spalle di Busalla e San Desiderio a 9 punti, con questi ultimi nel turno di recupero di mercoledì scorso abbiamo vinto 3 a 0 in trasferta e in parità con il Rapallo Ruentes con cui abbiamo pareggiato alla prima.
La partita:
esordio dal 1° minuto per Ema Gaggero a centrocampo, buona partita la sua, e per Gionata Guglielmone sulla fascia sinistra, un pò indietro con la preparazione e reduce dal grave infortunio ai legamenti dello scorso anno.
Partenza un pò titubante, ci sono nuovi innesti e in difesa e a centrocampo si sente la mancanza dei due "veci" Luca Salucci e Vitto Civardi sostituito da Simo Iacovino, di nuovo con problemi al ginocchio colpito duro nella gara contro Avegno-Camogli-Golfo Paradiso, fa un tempo, soffre e poi esce di nuovo col ginocchio gonfio.
Dopo una decina di minuti un pò così, c'è gran confusione nella ns. area, una punta avversaria, dal limite sinistro della area di porta, quasi sul fondo trova un diagonale impossibile che passa tra il palo e Ricki Gandolfi per infilarsi in rete sul palo opposto.
Cerchiamo di reagire, riprendiamo quota ma non riusciamo a pungere e a dieci minuti dalla fine del tempo punizione dal limite per gli avversari, palla che aggira la barriera, Ricki para ma non trattiene e la palla finisce sui piedi di un avversario che non ha difficoltà a depositarla in rete.
Al riposo sotto di due gol con la consapolezza di poter raddrizzare la partita visto anche il tasso non eccelso degli avversari.
Entrano Gae Spigno per Gionata, Filo Tassara per Simo Iacovino e Edo Traverso per Nico Verrina; siamo più tonici e dopo un paio di minuti Gae, palla al piede, entra in area e viene messo a terra, rigore che viene trasformato sempre da lui.
Dopo neanche dieci minuti, continuano i ns. attacchi, in un'azione concitata nell'area avversaria Fra Santolini conquista palla e impallina il portiere avversario, secondo gol stagionale per lui come secondo è anche il gol di Gae.
Manca più di mezz'ora, l'Anpi è in difficoltà ma non riusciamo a chiudere la partita, entrano anche Vitto Bertorello per Caprotti e Filo Terranova per Ema Gaggero.
A dieci minuti dal termine va in tavola il frittatone, perdiamo palla sulla trequarti, loro la fanno girare e con un bel diagonale da sinistra a destra veniamo trafitti, sconfitti e mandati a casa con le pive nel sacco; a un paio di minuti dal termine gran parata del loro portiere che gli salva il risultato e i 3 punti.
Abbiamo perso una grossissima occasione per posizionarci in vetta, siamo sempre ben messi ma non possiamo perdere punti in partite così, gli avversari non erano certo irresistibili, ci mancavano un paio di uomini chiave, forse avevamo ancora nelle gambe la partita di mercoledì, sotto di due gol abbiamo avuto una forte voglia di raddrizzare il risultato, ci siamo riusciti e poi ci siamo persi; la partita è stata sostanzialmente corretta e un bravo all'arbitro, una vecchissima conoscenza, Federico Savoldelli, che ha sempre tenuto sotto controllo la situazione.
Cerchiamo di ripartire con il piede giusto, la prossima partita sarà sabato 8 alle ore 18,00 a Bogliasco contro il Pieve; è un campo dove in passato abbiamo fatto quasi sempre bene e sarebbe bello continuare.
Alla prossima, buona settimana a tutti
Aldo