Che ripartenza!

11 Gennaio 2014

PRIMA DI RITORNO, CHE RIPARTENZA !

Ieri sera contro la Genovese, che a mio avviso sarà la vincitrice di questo campionato, la ns. squadra per quanto decimata da infortuni e squalifiche, al termine di una partita combattutissima e giocata con tantissimo cuore, ha chiuso in parità con punteggio di 1 a 1, come all'andata, allungando la ns. striscia di risultati positivi e interrompendo la serie di mi sembra 8 vittorie consecutive dei ns. avversari.
E' stata una partita generosissima e sarebbe stata ancor più bella se a dirigerla fosse stato un direttore di gara con più polso e più bravura, per fortuna che non ha favorito nessuno sbagliando a favore e contro entrambe le squadre; ha rovinato e fatto diventare nervosa una partita che proprio non lo meritava ma almeno non ha influito sul risultato finale.
Privi della ns. prima punta Mago Magazzini, del centrocampista più "spesso" e forse più in forma Luca Salucci e del difensore più esperto, già convocato un paio di volte dalla 1° squadra, Fra Tripodi i ns. ragazzi hanno retto abbastanza bene per tutto il 1° tempo per poi subire la rete degli avversari intorno alla mezz'ora su una ribattuta a terra di Lore Campanella che riusciva ad opporsi a una insidiosa conclusione avversaria da fuori area ma la palla rimaneva nell'area piccola e Simone Arvieri che l'anno scorso aveva partecipato, in prestito, con i ns. colori al Trofeo Santini e a un altro paio di tornei estivi era il più reattivo e insaccava.
Tante proteste, perchè si pensava a un fuori gioco così almeno visto dalla panchina e dai ragazzi in campo, dalla tribuna invece i ns. tifosi ci hanno detto che era regolare, che si sommavano a un clima di agitazione in gran parte alimentato dalle interpretazioni arbitrali con continui richiami alle panchine e ai calciatori, tanto calcio parlato e inveito fino alla espulsione, per proteste, non notificata direttamente, ma per delega mio tramite, al ns. mister in seconda Massimo Roffi che nella ripresa si accomodava in tribuna.
Nel frattempo dopo nemmeno un quarto d'ora dall'inizio Jonny Guglielmone riportava una distorsione al ginocchio e doveva lasciare il campo sostituito da Andre Zaffino, al rientro dopo un lungo stop dovuto a una distorsione alla caviglia; sotto di un gol sfioravamo il pari con Daniele Verderame, in prestito da Dicembre dalla Genovese, che sulla sinistra si incuneava in area e la sua conclusione da pochi metri veniva respinta da una gran parata a terra del loro portiere.
Negli spogliatoi Mister Gerri, finalmente calmatosi anche lui, ricaricava i ragazzi spronandoli a giocare anche con la testa oltre che con le gambe e nel secondo tempo partivamo a testa bassa pervenendo al pari con Daniele che con un rasoterra da poco fuori area su una palla respinta con affanno dalla difesa avversaria insaccava a fil di palo.
Marti Roncan usciva dolorante rimpiazzato da Fede Falchero che entrava subito in partita con la grinta giusta.
La Genovese poco dopo rimaneva in 10 per un doppio giallo e analoga sorte toccava di lì a poco anche a Daniele per un secondo giallo per un fallo, assai veniale, commesso a centrocampo.
Gran nervosismo, polemiche continue e finalmente dopo un solo minuto di recupero triplice fischio e tutti negli spogliatoi con ancora qualche strascico di tensioni nell'uscita dal campo.
Risultato "importante" contro una squadra veramente forte che non è riuscita a metterci sotto nè all'andata nè al ritorno, che fa classifica, che allunga la striscia di risultati utili e che spero ci dia gli stimoli giusti per rimediare e cancellare domenica prossima contro la Nuova Oregina quella disastrosa prestazione interna dell'andata.
Se ci stiamo "con la testa" e non ci complichiamo la vita da soli con storie prive di ogni logica come la doppia espulsione di prima di Natale con il Pieve, in vantaggio di 5 a 1 a dieci minuti dalla fine, dove devi solo amministrare e invece ti porti a casa due rossi di cui uno pesantissimo da due giornate, penso che riusciremo a fare un gran bel girone di ritorno, continuando la risalita in classifica e riscattando quelle partite tipo con S. Eusebio, Rivarolese e Borgoratti "buttate un po' via".
Tantissimi supporter in tribuna, gli squalificati Mago, Luca e Tripo e poi Ange Penco, Nico Verrina, gli ex Andrea Demartino e Fontana, tanti genitori e tifosi alcuni di "entrambe le squadre", c'è una grande amicizia storica tra almeno mezza ns. squadra e altrettanta mezza della Genovese e vedere guastare questo da un arbitraggio molto carente è stato un vero peccato.
Domenica dovrebbero rientrare Mago e Tripo, vediamo di andarci a prendere tre punti in trasferta?
Buona domenica a tutti
Aldo