Impegnarsi sempre di più

19 Ottobre 2013

Con tante attenuanti ma anche con pieno merito degli avversari archiviamo questa seconda sconfitta casalinga, seppure con un solo gol di scarto.
Ieri pomeriggio al 30° del primo tempo la squadra era annichilita, sotto di 3 gol rimediati in meno di dieci minuti ma anche in questo frangente é venuto fuori l'orgoglio e la voglia prima di cercare di accorciare le distanze e nel finale di agguantare il pareggio.
All'inizio, già negli spogliatoi, qualcosa cominciava a girare storto: l'arbitro preannunciava a Andrea Zaffino l'impossibilità ad entrare eventualmente in campo, partiva dalla panchina, avendo rilevato che un cerotto gli proteggeva l'orecchio sinistro e questo non era consentito dal regolamento e così il più "offensivo" tra i ragazzi della panchina era già out, indossava la maglia 12 non essendo presente Riki Gandolfi, in concomitanza con la mancanza di Tommi Dufour che ne avrà sembra ancora per un bel pò, di Ange Penco che proprio prima punta non é ma là davanti si é sempre dato da fare siglando anche qualche bel goal e di Attilio Portunato, quasi pronto per il rientro dopo uno stop di una ventina di giorni a seguito di incidente stradale.
Nei primi venti minuti teniamo il campo abbastanza bene, le due squadre non si sbilanciano,noi abbiamo una bella occasione con Gae Spigno che tira a fil di palo sull'uscita del portiere e poi prendiamo un gol originato da una scivolata a 1/2 campo di Filo Tassara, che si infortuna anche, lasciando in inferiorità numerica la difesa, gli avversari fanno girare la palla per poi trafiggere Lore Campanella; due minuti dopo dormita collettiva e ancora goal e dopo una decina di minuti la terza mazzata, pesantissima.
Reagiamo comunque, rischiamo di subire un penalty abbiamo un occasione con Jack Mariotto nel finale ma anche lui tira a lato e il 1° tempo termina con un punteggio da brivido.
Ad inizio ripresa Gionata Guglielmone subentra a Jack piazzandosi sulla fascia sinistra, gran impegno, tanto vigore, un pò di confusione ma almeno ci proviamo e vero il quarto d'ora con una conclusione da lunga distanza Riki Barile trova l'angolino alto e accorciamo le distanze; nella foga di recuperare ci scopriamo e in contropiede il 7 avversario, una vera spina nel fianco, ruba palla, va sul fondo e pennella un cross perfetto per l'incornata della loro punta; di nuovo sotto di 3 reti.
Ma la voglia di reagire c'é e tanta, come con l'Anpi o con la Genovese; Luca Salucci e Umbo Montefiori in mezzo si battono come due gladiatori e tengono su la squadra; proprio Luca a un quarto d'ora dal termine con una "bomba" da oltre 20 metri infila sotto la traversa e gonfia la rete avversaria.
Rischiamo comunque tantissimo, Nico Verrina rileva Francesco Tripodi e Lore Campanella per due volte salva la porta pur trovandosi a tu per tu con un avversario lanciato in contropiede; spingiamo tantissimo e ancora con un tiro da fuori Luca Magazzini trova l'angolino e siamo a -1; purtroppo mancano pochi minuti, gli avversari fanno ancora un paio di cambi per rompere il ritmo e arriva il triplice fischio.
Esordio in panchina per Alessio Oleg Rosagni sempre molto impegnato negli allenamenti.
L'importante é non abbattersi, continuare a allenarsi con impegno, il campionato é ancora lungo e con un paio di risultati favorevoli ci ritroveremmo a metà classifica.
Prossimo avversario il Borgoratti, sabato prossimo a Bavari, che ieri ha perso, ha un punto più di noi con una vittoria e tre sconfitte.
Forza ragazzi, tiriamo fuori le ................, massimo impegno e concentrazione.
Un abbraccio a tutti
Aldo