Che derby

13 Ottobre 2013

Dopo il pari della 1° squadra sabato pomeriggio contro il forte Galata, attualmente terzo in classifica, anche la squadra juniores, domenica mattina, si é resa protagonista di una buona prestazione contro l'Anpi Casassa pareggiando 2-2, con una grande prova di carattere rimontando due volte il risultato.
Nel primo tempo le squadre si sono affrontate con grande attenzione e senza mai sbilanciarsi, gioco prevalentemente a centrocampo, difese attente e qualche tentativo per parte di sbloccare il risultato ma senza grandi occasioni fino a un pasticciaccio della ns. difesa che regala la palla goal agli avversari sul famoso piatto d'argento.
Alcuni ragazzi all'esordio quest'anno e tutti ampiamente sopra la sufficienza: Vittorio Civardi schierato centrale di difesa ha chiuso e spazzato con decisione e mestiere e solo in un paio di occasioni é andato un pò in affanno; Gionata Guglielmone, già ns. juniores la scorsa stagione, dopo un avvio un pò titubante si é ripreso alla grande e dalla metà del primo tempo in avanti, sulla fascia sinistra, ha creato non pochi problemi agli avversari; Luca Salucci, un esordio con i controfiocchi, ha confermato tutto quello che aveva fatto intuire negli allenamenti; mai tesserato per squadre di Federazione, credo giocato pochissime volte a 11, si é inserito alla grandissima nei meccanismi del ns. centrocampo trovando subito intesa con Marti Roncan e con Umbo Montefiori, piedi buoni e "caldi", tante palle recuperate e difese, anche di testa, un paio di conclusioni tentate da fuori e in pieno recupero la percussione in area con cui si é procurato il rigore decisivo, diversi assist per il tonicissimo Gae Spigno, altra grande prova la sua dopo la doppietta della scorsa partita; a entrambi oggi é mancato solo il goal.
Il ns. pareggio a 7-8 minuti dalla fine del primo tempo segnato da Riccardo Barile; gran tiro di Gae Spigno che il portiere avversario respinge come può e corto, Riccardo intercetta la ribattuta e lo trafigge; Riccardo tra l'altro in precedenza aveva salvato sulla riga una conclusione avversaria che aveva già superato il tentativo di parata di Riki Gandolfi.
Nella ripresa l'Anpi parte subito a razzo, noi subiamo un pò per poi riprendere quota e possesso di palla ma anche questa volta su una ingenuità della difesa permettiamo alla punta avversaria lanciata lunga da dietro di precedere il tentativo di uscita di Riki e di trafiggerlo con un bel diagonale.
Mister Gerri gioca il tutto per tutto, esce Riccardo Barile per Angelo Penco che ha doti più offensive, poi passa con la difesa a tre levando Fra Santolini, sempre molto tonico, per Luca Magazzini; Filo Tassara passa a sinistra, Civardi in mezzo e Francesco Tripodi a destra; a a dieci dal termine esce Gionata ed entra Andrea Zaffino.
Continuiamo caparbiamente a cercare il pari ma corriamo anche un grossissimo rischio su una conclusione da fuori dove Riki compie una paratona andando a smanacciare una gran botta indirizzata a un palmo dal suo palo di destra; Gae continua a battersi con gran grinta, va incontro alle palle anche su quelle alte che sono quasi tutte sue, le addomestica e mette giù, punta l'uomo, fa girare palla, bravo davvero.
Avanti tutta, bel cross dalla fascia sinistra, Ange Penco va più su di tutti, incorna ma la palla passa poco sopra la traversa; siamo agli sgoccioli, forse già in fase di recupero, Salucci sulla trequarti arpiona l'ennesimo pallone, lo difende e punta da sinistra a destra l'area di rigore, salta un avversario, entra in area e viene messo a terra, rigore !!!! scoppia un pandemonio tra gli avversari, arbitro spontonato e "quasi insultato" poi si alza un giallo e finalmente si può procedere all'esecuzione, Umbo cerca e trova la massima concentrazione, palla secca a 1/2 alltezza a destra e portiere che va sulla sinistra, é fatta, grandissima gioia tra i ns. ragazzi che hanno dato l'anima contro un Anpi, onore agli avversari, che nulla aveva a che fare con la squadra che l'anno scorso da allievi abbiamo sempre battuto, almeno in 6/7 occasioni tra campionato, amichevoli e tornei.
A fine partita negli spogliatoi applausi reciproci tra giocatori, mister, panchina e dirigenti per la bella prova sia in termini di gioco che di temperamento,neanche da paragonare con la sciagurata precedente partita con la Nuova Oregina.
La prossima partita, sabato alle 18,00 al XXV Aprile contro la Fulgor che al momento é una grande incognita: attualmente ha due punti più di noi, alla 1° di campionato ha vinto 2-0 in casa della Nuova Oregina (che ci ha poi bastonato), allla 2° partita 2-2 con Anpi (come noi) e nell'ultima ha preso 5 pappine, a 1dal Borgoratti che era fanalino di coda a zero punti e due sconfitte seppure ad opera di Football Genova B, fuori classifica in quanto squadra B ma comunque con 3 vittorie in 3 partite e Anpi Casassa (per 3 a 1).
Riuscire a portare a casa i 3 punti ci farebbe salire a centro classifica prima di un trittico di incontri sulla carta abbordabili, prima contro l'altra incognita Borgoratti e poi contro gli attuali fanalini di coda : a Masone ai primi di novembre e in casa la settimana dopo contro il S.Eusebio che però sabato é riuscita a fare 1-1 nel derby contro la blasonata Genovese che é a pari punti con Anpi con 1 vittoria e 2 pareggi.
L'eventuale e tanto auspicato primo successo del campionato contro la Fulgor comporterebbe automaticamente la prima "pizza societaria" per festeggiare e ovviamente "alla romana"; forse riusciamo a offrirla allo staff tecnico che in settimana dovrebbe ricevere anche il pezzo superiore della nuova tuta "con le tasche".
Un abbraccio a tutti e ancora tanti complimenti ai ragazzi.
Aldo